Comitato di Sorveglianza PSR Veneto 2014-2022 | Le visite ai beneficiari

18 giugno 2024
Colli veronesi e Lessinia (VR)

sei in: home > eventi > Le visite

Comitato di Sorveglianza del PSR Veneto 2014-2022

Mercoledì 19 giugno si è svolto a Illasi (Verona), il Comitato di Sorveglianza del PSR Veneto 2014-2022.

La riunione è stata presieduta dall’Autorità di Gestione (AdG) del Veneto, in presenza della DG-AGRI della Commissione europea, dei rappresentanti del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste (MASAF), del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) e dei soggetti economici istituzionali e sociali del Veneto.

L’incontro ha avuto lo scopo di esaminare l’avanzamento finanziario e procedurale del programma, sulla base della Relazione Annuale sullo stato di Attuazione anno 2023

LE VISITE AI BENEFICIARI

La riunione del Comitato è stata preceduta da una giornata di visite ad aziende che hanno ottenuto finanziamenti dal PSR Veneto, riservata ai rappresentanti dei soggetti cofinanziatori del programma, finalizzata a far conoscere alcuni esempi di interventi realizzati con il cofinanziamento del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale – FEASR, dello Stato e della Regione e i loro effetti sul territorio.

La delegazione ha potuto visitare quattro aziende e un itinerario turistico finanziati dal PSR 2014-2022 del Veneto situati nella parte orientale della provincia di Verona che comprende il territorio pedo-collinare di Soave, la fascia collinare intermedia al confine con la provincia di Vicenza e la zona della Lessinia.

I rappresentanti della Commissione europea e dei Ministeri hanno avuto modo di incontrare e dialogare direttamente con i titolari delle aziende agricole, dedite alla valorizzazione di produzioni autoctone, con quelli di aziende agro-alimentari, di imprese orientale alla diversificazione e alla valorizzazione del territorio. 

 

  • Azienda agricola Alberti Pietro (San Mauro di Saline – VR) svolge come attività principale l’allevamento di vacche di razza Limousine per la produzione di vitelli, allevati con metodi che mirano alla sostenibilità ambientale e al benessere animale. L’azienda inoltre coltiva ciliegi e castagni che ricadono nel territorio del “Marrone di San Mauro”, i cui frutti vengono venduti nei mercati locali . Tra gli investimenti realizzati con il sostegno del PSR Veneto, un invaso aziendale per la raccolta dell’acqua piovana che consente all’azienda di far fronte alla carenza idrica sempre più frequente nel periodo estivo a causa dei cambiamenti climatici in corso.
  • Agribirrificio Laorno (Bosco Chiesanuova – VR), è situato nella Val di Porro, in Lessinia, ed è gestito da quattro soci, tra i quali la titolare è Giulia Scardoni, giovane neoinsediata. Le risorse del PSR Veneto hanno contribuito a dare vita ad una realtà che nasce  dalla ristrutturazione di un edificio rurale in cui sono state create stanze per l’ospitalità agrituristica e un birrificio dotato di un impianto che produce birra a partire da prodotti locali quali malto, luppolo e un’acqua che sgorga da sorgenti situate nelle vicinanze.
  • Redoro Frantoi Veneti (Grezzana), azienda che produce olio extra vergine di oliva, tramandando l’attività di padre in figlio da oltre cento anni. Con le risorse del PSR, l’azienda, oltre a partecipare ad un bando del GAL Baldo Lessinia, ha effettuato investimenti particolarmente innovativi di ammodernamento delle attrezzature acquistando un estrattore/separatore di olio-acqua e serbatoi di stoccaggio sotto azoto che consentono di mantenere inalterata la qualità dell’olio.
  • Azienda Agricola Beatrice Veronese (Lavagno): è gestita da tre giovani sorelle, tra le quali la titolare è Laura Guarise, che nel 2019 ha partecipato al bando di primo insediamento del PSR Veneto. L’azienda produce vino dai vigneti aziendali collocati principalmente nella zona vitivinicola di Valpolicella e Soave. Gli interventi finanziati dal PSR hanno riguardato investimenti per la ristrutturazione di un vecchio fabbricato, investimenti per il miglioramento dell’efficienza energetica e per la diversificazione delle attività aziendali.

A queste aziende si è aggiunta la visita all’itinerario de “La Vecia Via della Lana”, nel tratto situato ad Illasi, in località San felice, un progetto realizzato dal Gruppo di Azione Locale del Baldo Lessinia, nel quadro degli interventi per lo sviluppo locale LEADER. Si tratta di un antico sentiero sulla dorsale dei monti Lessini che è stato recuperato allo scopo di creare una rete capace di collegare territori diversi e così valorizzare il turismo sostenibile.

Presentazioni dei relatori (in aggiornamento)

  • Franco Contarin (Regione del Veneto)  – Attuazione del programma, i progressi compiuti nel conseguimento dei suoi obiettivi e Relazione Annuale sullo stato di Attuazione, anno 2023
  • Daniele Kling (Valutatore Agriconsulting)  – Informativa del valutatore sull’avanzamento delle attività in vista della Rapporto di valutazione ex post e sui principali risultati degli approfondimenti contenuti nella RAV 2023
  • Gionata Asti (Regione del Veneto) – Informazione sulla strategia di informazione e pubblicità (art. 13 del reg. UE 808/2014)