Cooperazione Forestale
SRG07 - Cooperazione per lo sviluppo rurale, locale e smart villages
Cooperazione per la sostenibilità ambientale - Cooperazione Forestale

Risorse a bando

300.000,00 euro €

DATA PUBBLICAZIONE

20231229

DATA SCADENZA

20240328

DESCRIZIONE

L’Azione sostiene progetti di cooperazione aventi ad oggetto la costituzione e l’avvio o la realizzazione di nuove iniziative di consorzi o associazioni tra i proprietari e conduttori di terreni forestali aventi natura privata o mista pubblica-privata, cui possono partecipare anche imprese di utilizzazione e trasformazione del legname, ed altri soggetti. Tali forme di aggregazione hanno l’obiettivo di gestire in forma aggregata le superfici agrosilvopastorali sottoponendole a uno o più piani di gestione forestale e favorendo la gestione sostenibile e multifunzionale del bosco e l’incremento, il miglioramento e la valorizzazione delle risorse forestali e silvopastorali.

BENEFICIARI

Soggetti facenti parte del gruppo di cooperazione che devono configurarsi, secondo quanto previsto nelle condizioni di ammissibilità dei soggetti richiedenti, come:

  • partenariato pubblico – privato di nuova costituzione che individuano un capofila
  • partenariato pubblico – privato già costituiti e con forma giuridica riconosciuta che individuano un capofila o un legale rappresentante.

OPERAZIONI AMMISSIBILI

Costituzione di un Gruppo di cooperazione e realizzazione del progetto di cooperazione avente ad oggetto la costituzione e l’avvio di un consorzio o associazione di un consorzio o associazione per la gestione sostenibile e multifunzionale del bosco e l’incremento, il miglioramento e la valorizzazione delle risorse forestali e silvopastorali.

Per i consorzi o associazioni già costituiti, o la realizzazione di nuove iniziative aventi ad oggetto la gestione sostenibile e multifunzionale del bosco e l’incremento, il miglioramento e la valorizzazione delle risorse forestali e silvopastorali.

TIPO DI SOSTEGNO

Rimborso dei costi ammissibili effettivamente sostenuti dal beneficiario.

IMPORTI E ALIQUOTE DI SOSTEGNO

Il sostegno è pari al 100% della spesa ammessa, con importo massimo del sostegno è pari a 150.000,00 euro.

IMPEGNI

Realizzare l’operazione conformemente a quanto indicato nel Progetto di cooperazione

il capofila e/o rappresentante legale delle strategie/progetti di cooperazione dovrà garantire:

  • Il coordinamento amministrativo e finanziario del progetto
  • Il monitoraggio dei progressi compiuti verso il conseguimento degli obiettivi del progetto
  • L’elaborazione delle relazioni consuntive e previsionali sull’attuazione del progetto
  • L’animazione, comunicazione, informazione e aggiornamento ai partner di progetto
  • La divulgazione e informazione sul progetto, sulle attività realizzate e i risultati conseguiti.

– assicurare, a seconda dei casi, la vigenza, la redazione o l’avvio della redazione di uno o più piani di riassetto forestale per la superficie silvopastorale dichiarata nel progetto di cooperazione

– nel caso di consorzio o associazione non costituiti al momento della presentazione della domanda, il soggetto beneficiario, per il tramite del mandatario, entro 180  giorni dalla data di pubblicazione del decreto che approva la concessione dell’aiuto, presenta ad Avepa l’atto relativo alla formalizzazione del consorzio/associazione e lo Statuto

– nel caso di organizzazione di incontri pubblici il coordinatore del gruppo di cooperazione si impegna a comunicare ad Avepa, almeno una settimana prima dell’avvio degli interventi, le sedi, l’orario di svolgimento e la tipologia di attività prevista

– la composizione della partnership non può essere modificata dopo la chiusura dei termini per la presentazione della domanda di sostegno e fino alla pubblicazione del decreto che approva la concessione del sostegno alla realizzazione del progetto di cooperazione

– i partecipanti al consorzio/associazione sono responsabili dell’avvio e/o dell’attuazione delle attività loro assegnate dal progetto di cooperazione, che dovranno concludersi entro i termini previsti dal cronoprogramma delle attività. Al termine delle attività il beneficiario, tramite il mandatario, deve presentare una relazione finale 

– Il richiedente presenta con cadenza annuale, entro il 28 febbraio, la “Relazione annuale del Progetto”.

PROVVEDIMENTO

DGR n. 1597 del 19 dicembre 2023

SCARICA IL BANDO

https://www.regione.veneto.it/web/agricoltura-e-foreste/bandi-csr-veneto-gennaio-2024